Natura
Leave a comment

Gli sport d’acqua tra le montagne della Catalogna

Pallars Sobirà_Patronat de Turisme Hydrospeed

Vivere una vacanza attiva ha tutto un altro sapore: signfica entrare dentro l’energia della natura, sentirne il battito, il suo pulsare. Vacanza attiva è vivere da protagonista, tra attività outdoor emozionanti e intense che assicurano scariche di positiva adrenalina. Tra gli sport più divertenti e avventurosi ci sono sicuramente quelli d’acqua: rafting, canoa e canyoning sono solo alcune delle esperienze di sport che puoi sperimentare, se anche tu pensi che la vacanza sia prima di tutto movimento!

La Catalogna è lo scenario ideale per te che ami gli sport d’acqua e cerchi l’avventura, soprattutto quando sei in vacanza: tra le montagne della regione scorrono fiumi e torrenti e si nascondono canyon tutti da esplorare. Nei Pirenei catalani, puoi davvero vivere la natura più autentica attraverso esperienze attive all’aria aperta che ti faranno tornare a casa rigenerato.

© Aventura Pirineu_Turisme Pallars Sobirà

© Aventura Pirineu Turisme Pallars Sobirà – Rafting

Le attività acquatiche in Catalogna

Desiderio di avventura, libertà e movimento: la Catalogna è il paradiso degli sport d’acqua da praticare immersi nei paesaggi dei Pirenei, tra laghi, torrenti e fiumi, per una vacanza attiva che resterà indelebile nel tuo cuore!

Ecco quali sono gli sport d’acqua che puoi praticare:

Rafting

Pallars Sobirà_Patronat de Turisme

Pallars Sobirà – Patronat de Turisme – Rafting

Il rafting è adrenalina allo stato puro! È una discesa su corsi d’acqua spumeggianti come fiumi o torrenti, a bordo di uno speciale gommone detto raft, cercando di schivare le rocce e soprattutto rimanere a bordo del gommone! In realtà si tratta di uno sport d’acqua molto sicuro, in cui tutti i partecipanti (6/8 persone) sono protagonisti attivi nella conduzione del raft con le pagaie, guidati dalle precise indicazioni della guida esperta a bordo.
Dove praticare rafting in Catalogna? Puoi sperimentare il rafting nelle acque della Noguera Pallaresa, fiume tra i più rinomati per la pratica di questo sport in Europa. Il fiume segue tutta la regione di Pallars Sobirà, il cui territorio è in parte protetto da una riserva naturale, con il Parco Nazionale di Aigüestortes i Estany de Sant Maurici.

La discesa in rafting della Noguera Pallaresa è la più classica, emozionante e divertente dei Pirenei: le sue origini si ritrovano nel trasporto fluviale di legname con zattere (rais) fatte di tronchi di quercia legati tra loro, con un pilota a ogni estremità. La Noguera Pallaresa, che ha una portata d’acqua regolabile, offre quaranta chilometri di percorso navigabile sia d’estate che d’inverno: i comuni di Sort e Llavorsí sono un punto di riferimento per chi ama il rafting, ma anche per chi vuole provare il bus-bob, imbarcazione pneumatica oblunga dove quattro o cinque persone sono sedute una dietro l’altra.

Kayaking

Il kayak è un altro degli sport d’acqua molto praticato in Catalogna, che permette di raggiungere angoli inesplorati del territorio, muovendosi lentamente a bordo di questa imbarcazione snella e agile.
Un luogo speciale per praticare questo sport d’acqua è il Lago di Banyoles, dove puoi noleggiare l’attrezzatura necessaria e partire alla scoperta di questo magico ambiente naturale, accompagnato dalle guide esperte di Caiac i Natura. Muoversi a bordo di un kayak tra il lento fluire del lago, è un modo unico per entrare in contatto con la flora e la fauna di questo delicato sistema ambientale che è considerato l’insieme carsico più esteso della Spagna. A bordo del kayak puoi godere di un punto di vista nuovo sul paesaggio e vivere un tempo tranquillo e rilassato, insieme alla tua famiglia o gli amici.
Il Lago di Banyoles è il lago più grande della Catalogna, parte della provincia di Girona ed è una scenografia perfetta non solo per praticare kayak, ma anche per concedersi un lungo bagno al tramonto o una tranquilla passeggiata lungo le sue sponde.

©Cablepress_Agència-Catalana-de-Turisme_Llac-de-Banyoles

©Cablepress Agència Catalana de Turisme – Llac de Banyoles

Oltre a questo lago, puoi gustarti l’esperienza in kayak lungo la Noguera Pallaresa oltre che nel tratto medio del fiume Segre, all’interno del Parco Olimpico inaugurato per i Giochi del 1992.

Gli sport d’acqua più particolari

Dragon Boat

Conosci il dragon boat? Si tratta di un nuovo sport d’acqua che arriva direttamente dalla Cina. Si pratica a bordo di una grande canoa colorata che termina con una testa di drago, simbolo della Cina, che può ospitare 10 o 20 paddlers: se viaggi con un gruppo di amici, puoi stupirli proponendo loro questa particolare attività che puoi sperimentare sul Lago di Banyoles grazie al team di Dragon Boat Emotions.
È un’attività adatta a tutti, divertente ed emozionante, quindi non ci sono scuse: anche gli amici più pigri saranno sicuramente curiosi di cimentarsi nel Dragon Boat tirando fuori tutta la loro capacità di remare a tempo. Il segreto di questo sport è la remata ritmata: i componenti del gruppo uniscono le forze e diventano un unico ingranaggio della ruota con lo scopo di remare con più efficienza. Proprio per questo il Dragon Boat è perfetto per stimolare lo spirito di gruppo, che si ritrova unito e compatto a seguire il tamburino che tiene il ritmo di pagaiata alla ciurma; perché la grande barca si possa muovere veloce è infatti necessario che tutti remino a tempo verso il termine del percorso.

Per la tua prossima vacanza attiva in Catalogna, non perdere l’opportunità di sperimentarti in questa particolare attività facile, sicura, ma soprattutto divertente!

Hydrospeed

Se ami il turismo attivo, non puoi non provare l’hydrospeed: appoggiato ad un “bob” galleggiante che si manovra individualmente con il peso del corpo e l’aiuto di pinne da sub, potrai vivere il fiume come non hai mai immaginato! L’Hydrospeed non è uno sport difficile e non occorre particolare forza per praticarlo, basta assecondare le linee d’acqua del fiume e attenersi alle indicazioni delle guide esperte: in Catalogna puoi provare questa esperienza nel Noguera Pallaresa, il fiume che nasce proprio dal cuore dei Pirenei. Qui partono percorsi di circa 7 km, dove sperimentare la forza della natura che si mescola alla tua adrenalina, in un vortice di emozioni che ti faranno tornare a casa cambiato da questa nuova esperienza di sport.

Canyoning

©Cablepress_-Agència-Catalana-de-Turisme_Barranquismo

© Cablepress – Agència-Catalana-de-Turisme – Canyoning

Se ti stimola l’idea di abbinare l’acqua all’alpinismo, allora un’attività acquatica ad alto tasso di adrenalina che devi provare è il canyoning, uno sport che unisce diverse tecniche per discendere i canyon di montagna, tra cascate, salti e calate in corda. Il canyoning ti permette di scoprire la vita dei canyons seguendo il flusso dell’acqua, oltre che vivere da vicino la fauna e la flora e conoscere le formazioni geologiche che si sono scolpite nei secoli. La bellezza di questo sport è proprio quella di scoprire un luogo solitamente poco accessibile, ma sempre in totale sicurezza, grazie all’aiuto delle guide esperte che ti accompagneranno.

Proprio per i veri amanti dell’avventura!

Tra le realtà che organizzano uscite in piccoli gruppi, c’è Explora Guies che propone numerose attività di canyoning nella provincia di Lleida, tra il fiume Ebro e i Pirenei. Puoi discendere il canyon El Forat de Bulí, una gola lungo il fiume Rialb che comprende quattro solchi estremamente stretti e profondi. L’acqua del fiume filtra sottoterra a Les Cots e non riappare fino al Forat de Bulí, che si trova nella zona più selvaggia del canyon; oppure l’incredibile Gola dell’Inferno con i suoi percorsi indimenticabili come il Rappel de la Cova o il Tobogan de la Pera, dove l’acqua turchese ti accompagna in un’esperienza straordinaria; imperdibile è anche la Gola di Barraonse: una discesa vertiginosa che, corda dopo corda, ti permetterà di godere di panorami mozzafiato.
Oltre ad Explora Guies, anche Guies Vall Fosca sono un’organizzazione di guide specializzate per accompagnarti nella discesa di gole e forre della Catalogna: tra le loro proposte, la gola de Gurp (Barranc de Gurp) nelle regioni di El Pallars, probabilmente una delle più belle della Catalogna per il fascino del paesaggio e per le ampie piscine della sezione finale del percorso. Salti, scivoli e discese sono alcune delle tecniche di progressione utilizzate per esplorare questa gola, che rendono il percorso molto dinamico, vario e divertente. Una curiosità: in questa gola è ancora possibile trovare il tritone dei Pirenei (Calotriton asper), una specie di anfibio appartenente alla famiglia dei Salamandridi.

Sei pronto ad immergerti in una vacanza così intensa? 😉

[Post realizzato in collaborazione con Catalunya Experience ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *