Pensieri lenti
comments 2

Regali di Natale sostenibili: quest’anno usa il cuore!

regali-natale-2015-sostenibili

Ci risiamo: è di nuovo Natale. Non è che lui arriva prima, è che ogni anno si accendono le luminarie nei negozi e nelle città con qualche giorno di anticipo rispetto all’anno precedente. E a me viene l’angoscia: l’angoscia per tutto lo spreco, per tutto l’eccesso, per la mancanza di razionalità della magior parte delle persone quando devono scegliere i regali di Natale. Proviamo a farli veramente sostenibili quest’anno?

Saranno state le necessità economiche, sarà stato il mio cambio di prospettiva nel tempo, fatto sta che negli anni i miei regali di Natale si sono ridotti: niente più oggettini alle persone che con la mia vita avevano poco a che fare, ma regali col cuore solo a chi tenevo veramente. E allora partite da questo: una bella riflessione. A chi volete veramente regalare un’emozione per augurarle Buon Natale?

natale-2015-regali-diversi

Quest’anno prova a regalare un’emozione (Fonte: Unsplash)

Vedrete che le persone che vi sono vicine realmente si contano sulle dita di una mano o poco più. Ecco, a queste dovete dedicare una parte del vostro tempo per pensare ad un regalo che rappresenti il vostro modo di ringraziarle per il loro affetto, per il loro sostegno, per il loro abbraccio sincero. Questa è già una prima risorsa preziosa che state regalando: il vostro tempo. Ne abbiamo tutti pochissimo, siamo sempre di corsa, non ci fermiamo mai a pensare. Fermarsi quindi a riflettere per trovare un modo per valorizzare un rapporto importante, è già un pezzettino del regalo. La confezione, diciamo così.

Regalare emozioni

Per me, un regalo di Natale davvero sostenibile non è necessariamente un oggetto, anzi. Mi è capitato spesso di regalare lunghe lettere a cuore aperto, di organizzare un’escursione in montagna per giocare sulla neve, di preparare una curata e ricca cena. Ho regalato emozioni, momenti, attimi per stare insieme alle persone che per me erano speciali e che volevo ringraziare con la mia attenzione sincera e totale. L’importante è che nel regalo ci sia un pezzetto del vostro cuore: solo così riuscirete davvero ad emozionare, e sarà il Natale più bello di sempre.

Qualche idea regalo sostenibile

Se volete qualche idea regalo sostenibile, ovvero che duri nel tempo, non faccia male all’ambiente e  non sia un mero oggetto senza vita, vi lascio qualche suggerimento: dovete solo trovare l’idea che vi rappresenta veramente!

Un oggetto fatto con le proprie mani

Questo è il modo migliore per riciclare e per dare nuova vita ad oggetti di cui non sapete che fare. Vecchie candele, nastri colorati (presente quelli delle bomboniere?), barattoli di vetro, palline dell’albero ormai troppo vintage: tutto può ritornare a vivere in una veste natalizia, a partire dal classico centro tavola. Una miriade di ispirazioni?  Senza dubbio Pinterest, fonte inesauribile di spunti creativi.

idee-regalo-sostenibili-fai-da te

Usa le mani, sporcati e mettiti alla prova: questo è un regalo che fai anche a te stesso.

Dei dolcetti

Cucinare, un grande atto d’amore. Io ci credo, tanto è vero che se non devo cucinare anche per qualcun’altro, spesso nemmeno mangio. Ideare una ricetta, ricercare gli ingredienti giusti, dedicare il proprio tempo per la buona riuscita della preparazione: non è già un bellissimo regalo questo? Se volete preparare dei dolcetti,  ho trovato un goloso spunto sul blog Breakfast at Lizzy’s, che ieri ha pubblicato un ebook gratuito per preparare tante sane ricette dolci, ideali come regali di Natale.

Dolci-di-Natale

La copertina dell’ebook gratuito su Breakfast at Lizzy’s

Un abbonamento ad una rivista o un libro

Certo, non ad una rivista qualsiasi. Dalle pagine del mio blog non potrò certo consigliarvi di regalare un bell’abbonamento a Novella 2000 o a CHI, questo è scontato. Quali riviste apprezzo maggiormente? Sapete che adoro il mensile Terra Nuova, alla quale mi hanno abbonata proprio il Natale scorso. Ma anche Focus è un’ottima rivista che aiuta a riflettere e ad approfondire tematiche importanti, molte legate all’ambiente. Un libro è un grande classico, ma orientatevi sulle case editrici minori ed indipendenti, in grado di portare una prospettiva e una voce diversa, che va oltre l’offerta editoriale più standardizzata dei grandi gruppi (per approfondire, un interessante articolo sulla bibliodiversità).

a-natale-regala-un-libro

Un’occasione per conoscere una storia

Conoscere nuove persone, venire a contatto con la loro storia e il loro vissuto credo sia la più profonda fonte di arricchimento: non c’è niente come il confronto, lo scambio e il dialogo per riflettere su noi stessi ed esplorare parti sconosciute del nostro carattere: molto spesso l’incontro con nuove persone mette in moto il cambiamento, perchè vediamo nell’altro quella parte di noi che ci piace e che vorremmo essere. Regalare un soggiorno in una delle strutture di Destinazione Umana significa poter entrare in contatto con persone la cui esperienza di vita e di lavoro può essere una fonte di ispirazione e di crescita personale per chi lo riceve.

 

2 Commenti

  1. Brava Selene! io l’anno scorso, alle mie amiche più care, ho regalato un sacchettino di biscotti preparati da me ed una scatola di tisane. 😉
    Per quest’anno devo ancora ispirarmi…

    • Grazie Natascia! Immaginavo che anche tu amassi mettere ‘le mani in pasta’…! Spero di averti dato qualche spunto! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *