Cultura, Viaggiare Sostenibile
Leave a comment

I mercatini di Natale più suggestivi

mercatini-di-natale

Non so voi, ma io ai Mercatini di Natale non ho mai comprato niente…diciamoci la verità, un angioletto da appendere all’albero non può costare 20 €! Comunque, ci si va per l’atmosfera, per vivere un giorno come fossi un piccolo aiutante di Babbo Natale e senza dubbio per riempire la pancia di vin brulè e altre delizie iper caloriche.

Detto questo, io adoro andare ai Mercatini di Natale, anzi credo proprio di essermi vista tutti i più belli e suggestivi che ci sono nel nord Italia. Parto subito con quelli del Sud Tirolo: qui sono proprio bravi a ricreare l’atmosfera natalizia, anche perchè le architetture colorate e svettanti creano una perfetta scenografia. E poi non so perchè, ma là l’aria è così tersa, il freddo così pungente, il cielo così limpido che l’atmosfera attorno sembra di cristallo…
Un motivo in più per amare il mercatini di natale dell’Alto Adige (Bolzano, Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico) è che sono stati certificati Green Event dall’Ecoistituto Alto Adige. Cosa significa? Significa che operatori turistici, commercianti e istituzioni si sono impegnati per garantire che questa festa natalizia rispetti il più possibile i parametri di efficienza energetica, segua l’organizzazione rispettosa dell’ambiente e l’utilizzo di prodotti tipici regionali. Questo significa, per esempio, che gli alberi di Natale che andranno ad abbellire i Mercatini, provengono tutti dall’Alto Adige e che i commercianti proporranno oggetti provenienti prevalentemente dall’artigianato artistico locale. Bravi!

Mercatino di Bolzano

mercatino-di-Natale-Bolzano

Mercatino di Natale di Bolzano (Fonte: Chiesa Viaggi)

Festeggia i suoi 25 anni il di tradizione, autenticità e tipicità il Mercatino di Bolzano, probabilmente quello che mi sento di mettere al primo posto, fra quelli visitati finora. Il fatto è che Bolzano è splendida e tutta la città è addobbata a festa con gusto ed eleganza. Niente improbabili stelle comete a neon rosa, insomma! Dal 26 novembre 2015 al 6 gennaio 2016 sarà anche quest’anno un vortice di profumi, sapori e prodotti artigianali che parlano di montagna e di tradizioni. Inutile raccontarvi dello strudel, delle frittelle di mele e dei zelten: se li avete assaggiati, non potete dimenticarli, se non lo avete ancora fatto, questo è già un buon motivo per andare!

Perchè è particolare

Nella piazza che ospita il mercatino, Piazza Walther, svetta l’altissimo campanile del Duomo di Bolzano, dedicato a Maria Assunta. La sua architettura gotica, con il tetto policromo e le forme appuntite, ti da’ subito la sensazione di essere dentro ad un mondo diverso, la cultura nordica.

Mercatino di Merano

Mercatini-a-Merano

Mercatino di Natale a Merano lungo il fiume Passirio

Inizia il 27 novembre 2015 al 6 gennaio 2016 (attenzione, è chiuso a Natale!) il Mercatino di Merano: una lunga fila di casette in legno dove trovare addobbi artigianali per l’albero, caldi calzettoni in pura lana locale, artigianato in legno e prodotti della gastronomia locale. Anche quest’anno si può mangiare dentro una gigiante pallina di Natale davanti alla piazza delle terme, in una delle colorate Kugln: seduti qui al calduccio, si possono gustare le specialità altoatesine sia a pranzo che a cena.

Perchè è particolare

Diversamente dagli altri mercatini, quello di Merano si estende sulla passeggiata Lungo Passirio, il fiume che attraversa la città: questa promenade è uno dei simboli della città termale e conduce fino al punto in cui il fiume incontra l’Adige. La passeggiata è dominata dalle architetture liberty del Kurhaus, edificio che oggi ospita  avvenimenti culturali e mondani, convegni, mostre, celebrazioni e serate di gala.
E poi è a due passi dalle Terme, vi pare di non approfittare?

terme-merano-interno

Le terme di Merano (fonte sito ufficiale)

Scendiamo un po’, ma restando in Regione, perchè non si può non citare il mercatino del capoluogo.

Mercatino di Trento

rcatino-di-natale-di-trento

Mercatino di Natale di Trento (Fonte Travelblog)

Trento è bella, questo è fuori dubbio, ma è una città vera e propria, non ad alta quota e questo fa un po’ perdere la magica atmosfera dell’abbraccio delle vette innevate…Comunque vale la pena visitare il Mercatino di Trento, dal 21 Novembre al 6 Gennaio, anche perchè quest’anno ci sono delle belle novità. Tante infatti le dimostrazioni e i laboratori aperti al pubblico, come la macinazione del mais, la lavorazione della creta col tornio fino alla realizzazione del burro con una zangola antica.

Perchè è particolare

Quest’anno il mercatino diventa ancora più 2.0 grazie alla nuova APP: in ogni casetta verrà installato un sensore che “dialogherà” con gli smartphone e permetterà di iniziare un tour virtuale all’interno del Mercatino. Grazie alla app sarà possibile ottenere informazioni in tempo reale, contenuti multimediali e scoprire di più sulla storia di ogni espositore.

Mercatino di Levico Terme

mercatini-di-natale-levico

Mercatino di Natale di Levico dentro al parco delle terme

Cosa potete trovare qui di diverso dagli altri mercatini di Natale? I Parapampoli: la tipica bevanda alcolica trentina servita a fiamma, a base di caffè, grappa, vino e zucchero, nata alla fine degli anni Cinquanta. Il resto è artigianato locale della Valsugana, prodotti cosmetici preparati con la preziosa acqua termale della zona, addobbi in legno e tantissimi buoni prodotti locali.

Perchè è particolare

Il mercatino si snoda all’interno del pittoresco Parco secolare Asburgico, un luogo incantevole e suggestivo voluto dall’imperatore Francesco Giuseppe, che fa da contorno al grande edificio delle terme di Levico. Le tradizionali casette di legno, qui sono nascoste tra gli alberi secolari del parco, spesso carichi di neve, creando un’atmosfera ovattata e intima.

Mercatino di Zorzoi (BL)

zorzoi-mercatini

Il borgo antico di Zorzoi nel Parco delle Dolomiti Bellunesi

Un solo giorno, un’unica occasione per scoprire questo particolare mercatino di natale in Provincia di Belluno: si svolge solo domenica 13 Dicembre e saranno presenti circa 50 espositori, che presenteranno i loro prodotti artigianali all’interno di cantine, stalle, fienili, grotte e case de na olta. Per questa decima edizione gli chef locali proporranno due nuove delizie: lo Svogliavelo alla sovramontina e lo shottino del cacciatore. Poi vi dirò come sono! 😉

Perchè è particolare

Beh, qui è facile rispondere: avete mai visto un mercatino di natale dentro le antiche cantine del paese?

L’ultimo mercatino che mi piacerebbe segnalarvi, non è un vero è proprio mercatino, ma è una buonissima occasione per trovare i regali di Natale più originali e un’ottima idea per trascorrere il weekend dell’Immacolata in zona Milano: è l’Artigiano in Fiera a Rho.

L’Artigiano in Fiera di Milano

artigiano-in-fiera

Addobbi di Natale all’Artigiano in Fiera

Io ci sono stata qualche anno fa e devo dire che è un vero e proprio universo di colori e sapori, non solo dall’Italia, ma da tutto il mondo! Impossibile non trovare qualcosa da mettere sotto l’albero. Da vent’anni è una rassegna mondiale di artigianato, un vero e proprio villaggio globale dei mestieri e delle tradizioni. Quest’anno l’Artigiano in Fiera si arricchisce di 3 nuovi saloni tematici: uno dedicato alla casa e all’arredamento, uno alla moda e alla sartoria artigianale e uno dedicato gli appassionati di hobbistica ed arti manuali, che potranno seguire un fitto programma di corsi e di laboratori. Si svolge all’interno della nuova fiera di Rho dal 5 al 13 Dicembre e l’ingresso è gratuito. I milanesi ci vanno proprio il giorno dell’Immacolata, è tradizione!

Perchè è particolare

Perchè ci trovi oggetti, cibi e artigianato da tutto il mondo, dentro un unica fiera. Certo, non tutti gli stand sono a tema natalizio, ma lo scopo è quello di trovare qualcosa di particolare (attenzione, non inutile!) da regalare, no?

E voi, quale mercatino avete amato di più?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *