Dormire Sostenibile
Leave a comment

L’ospitalità con il cuore tra l’Altopiano dei Sette Comuni

beb-altopiano-dei-sette-comuni-rotzo

Ora lo so: un luogo cambia se cambiano gli occhi con il quale lo guardi. Lo sguardo cambia anche quando chi lo abita te lo racconta con passione: l’amore per la sua terra ti contagia e trasforma il tuo vagabondare. Questo è ciò che mi è successo soggiornando nel B&B Hemmara di Federica, nel cuore dell’Altopiano dei Sette Comuni.

Sono arrivata a Rotzo, piccolo paesino dell’Altopiano dei 7 Comuni vicino ad Asiago e ho pensato: beh, e io che faccio qui due giorni? Un sacco di cose! È bastato incontrare il sorriso ospitale di Federica e lasciarsi travolgere dall’amore sincero verso le sue montagne per capire che questo posto aveva tanto da raccontarmi.

rotzo-altopiano-asiago

Il paese di Rotzo, sull’Altopiano dei 7 Comuni

Il B&B Hemmara, raccontato da Federica

Ciao Federica, raccontaci un po’ la tua storia? Hai sempre gestito un B&B nella tua vita o prima facevi altro?

Sono Federica, ho 44 anni  e oltre al privilegio di vivere quassù ho anche quello di fare ciò che amo: sono una parrucchiera! Ma da cinque anni mi sono reinventata anche gestrice di un piccolo B&B nel paese di Rotzo. Vi chiederete cos’hanno in comune queste due attività, in apparenza così diverse: ciò che le unisce è il rapporto umano e la creatività che mi permettono di esprimermi, di conoscere e di creare.
Queste due attività sono così unite che…sono nello stesso edificio! Sotto ho il mio negozio da parrucchiera e al piano di sopra il B&B. Insomma, come si dice, ‘casa e bottega’! Grazie ad un contributo a fondo perduto, sono riuscita a ristrutturare il piano superiore e ricavare tre confortevoli stanze che ho arredato con mobili di recupero e con grande attenzione al risparmio energetico. Per esempio, per fare la testiera del letto ho recuperato una vecchia porta che da anni copriva la legnaia del mio vicino e per arredare la sala colazioni ho preso delle sedie di un vecchio bar, che sarebbero andate buttate via.

hemmara-camera-rotzo

Il letto di una delle tre camere, la cui testiera è realizzata con una vecchia porta

Mi sono divertita a dare libero sfogo alla mia fantasia, per creare un luogo ospitale che mi rappresentasse e parlasse delle mie montagne.  Il risultato è un ambiente semplice e caldo, molto originale e funzionale, che fa sentire gli ospiti a casa.

Perchè ami questo posto?

b-b-hemmara-dettagli

Perché amo l’Altopiano? Perché è un luogo in cui si vive bene, immersi in un paesaggio che, come scrisse meravigliosamente Mario Rigoni Stern:

“ Così ampio con questi boschi e queste colline sopra la pianura veneta, così a picco e così isolato, eppure così aperto e così largo, questo paesaggio ce lo portiamo dentro: non aspro come una montagna incombente, ma dolce e malinconico, denso”.

È quel “dolce” che fa la differenza. Niente montagne incombenti né grandi altezze. Qui nell’Altopiano dei Sette Comuni lo sguardo può spaziare fino all’orizzonte su boschi, pascoli, malghe, piccoli paesi. Passeggiando tra i piccoli centri dell’altopiano, ci accorgiamo di quanto la storia sia scritta nei nomi luoghi che incontriamo, nella loro traduzione in cimbro. Dietro ad ogni nome si nasconde una tradizione, un mestiere, un ricordo. E mi appassiona andare alla scoperta di queste tracce lasciate sul territorio e portare con me i miei ospiti. È così che un territorio, che all’apparenza sembra offrire poco, inizia a svelarsi pian piano e a creare magiche suggestioni.

Cosa rende speciale e unico il B&B Hemmara? Perchè questo nome?

camera-rotzo-asiago

“Hémmara” in cimbro significa elleboro, rosa di Natale. Inoltre Hémmara è anche il nome della collina sopra l’abitato di Albaredo, luogo in cui questi fiori crescono abbondanti.
Mi piaceva molto l’idea di dare al mio B&B un nome cimbro, meglio ancora di un fiore o di una località. Con Hémmara ho condensato tutto. L’accento, come per quasi tutte le parole cimbre, cade sulla prima sillaba. Gli ospiti lo pronunciano sempre in modo diverso, tanto che suona arabeggiante…;-)

Ciò che lo rende unico è la cura dei dettagli: mi sono occupata personalmente di scegliere ogni tessuto, ogni particolare nelle camere, di realizzare i decori e di ridare vita a mobili del passato. Credo che questo trasmetta calore e un senso di accoglienza sincera, genuina.

beb-altopiano-sette-comuni-hemmara-sala-colazione

Cosa trovano qui gli ospiti che non li faranno dimenticare di te?

Gli ospiti apprezzano molto la cortesia e la familiarità, nonché la discrezione. Per fare l’host bisogna essere anche un po’ psicologi…ci sono persone che vogliono raccontare, raccontarsi. Altre invece che vogliono conoscere, che si informano, che vogliono sentirsi “ Rotzesi” o “Altopianesi” durante il loro soggiorno, che amano il viaggiare lento e perciò chiedono dove poter fare esperienza,osservare, capire come si vive quassù, come si svolgono la fienagione, la raccolta della legna, la lavorazione del latte e il processo caseario…E io sono qui per loro: ben volentieri mi fermo a chiacchierare e a raccontare del nostro territorio e delle sue tradizioni.

Ogni ospite ha le sue aspettative, le sue richieste ed io cerco di interpretarle, perché il tempo della vacanza sia tempo ben speso, sia rigenerante e arricchente.

Che cosa fate a favore della sostenibilità ambientale?

Nella ristrutturazione del B&B ho scelto di investire molto in isolamento, con cappotto termico, importante coibentazione del tetto, infissi con triplo vetro camera. La caldaia è a risparmio energetico ed è abbinata ai pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria. La lavatrice a doppio ingresso sfrutta l’acqua calda prodotta dai pannelli, riducendo così il consumo di energia. Per le colazioni utilizziamo il più possibile prodotti locali: latte, formaggi,salumi prodotti in malga o nel nostro caseificio locale.

Avete progetti, iniziative, eventi che ti va di raccontare e che organizzate per promuovere il vostro territorio?

marchio area sette comuniUna cosa che mi piace raccontare è un progetto che stiamo portando avanti con altri B&B dell’Altopiano. Stiamo creando un club di prodotto con lo scopo di fare rete per elevare la qualità dell’accoglienza, promuovere il territorio, confrontarci, crescere per garantire un’accoglienza che sia simbiosi tra chi visita e chi ospita, esperienza di bellezza e di valori. E soprattutto vogliamo far capire alle persone, attraverso questa rete, che l’Altopiano non è solo Asiago, ma altri piccoli comuni che hanno voglia di raccontarsi attraverso un turismo sostenibile e lento, in sintonia con la natura. Un turismo fatto di mobilità dolce con piste ciclabili e sentieri tracciati da praticare per più giorni di vacanza: è questo che la gente chiede oggi, i turisti vogliono fare esperienze autentiche, vivere e assaporare il territorio in maniera profonda.

Maggiori informazioni su B&B Hemmara

Il B&B Hemmara di Federica si trova a Rotzo in Provincia di Vicenza: trovi maggiori informazioni sul suo sito www.bbhemmara.it.

Buon soggiorno! (e buoni sogni, i cuscini sono uno spettacolo! 😉 )

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *