All posts filed under: Itinerari

Itinerari sostenibili nella natura, nelle città d’arte italiane o sul Delta del Po. Scegliete un modo diverso di viaggiare, più consapevole e rispettoso del bello che vi circonda. Lasciatevi ispirare!

valsamoggia-cuore-verde-bologna

Valsamoggia, il cuore verde di Bologna

Una guida d’eccezione, tutta per me, mi ha accompagnata in una splendida giornata di sole tra i paesaggi della Valsamoggia: Silvia Salmeri, fondatrice prima di Vivisostenibile, poi di Destinazione Umana (entrambi progetti di turismo sostenibile ed esperienziale nati proprio in questa terra) mi ha guidata nella sua terra, la Valsamoggia il cuore verde di Bologna.

escursioni-altopiano-di-asiago

Escursioni Altopiano di Asiago: l’ultima neve fa Primavera

Escursioni Altopiano di Asiago: anche d’inverno questa zona del Veneto offre magnifici percorsi da percorrere a piedi in mezzo alla natura, per vivere la montagna anche se non si ama sciare. I piccoli paesini dell’Altopiano (detto anche dei Sette Comuni) sono un’alternativa sostenibile alla più gettonata Asiago, dove si vive ancora in maniera semplice e genuina.

dozza-borgo-murales

Dozza, un viaggio nel colore

Dozza, borgo dei murales. Così è conosciuta questa intima città a pochi chilometri da Bologna e da Imola, famosa per essere diventata un vero e proprio museo a cielo aperto. Passeggiando tre le sue stradine acciottolate, ogni passo diventa colore e ogni grigiore lascia spazio allo stupore dell’arte che appare.

venezia slow

Turismo sostenibile a Venezia attraverso i nizioleti

Turismo sostenibile Venezia vuol dire camminare lentamente attraverso le calli nascoste, i percorsi meno battuti, le atmosfere ancora intatte di questa città senza tempo. Qualche settimana fa, insieme alle guide di Slow Venice, ho scoperto che Venezia è un racconto a cielo aperto che si dipana tra i nizioleti, quei riquadri bianchi che danno il nome al labirinto di vie di cui è fatta Venezia.

valmarecchia-quadro-dipinto

Valmarecchia: un dipinto a cielo aperto

Valmarecchia: sentirsi a casa, come dentro un caldo abbraccio, come una domenica in famiglia, come il profumo di una torta. Questo è quello che mi rimane tra le dita dei ricordi di tre giorni trascorsi qui, pennellati di rosso, arancio e tinte dorate, scanditi da un ritmo quieto, dove il tempo sembra non avere fretta di correre, felice di aver mantenuto immutata una rara atmosfera di autenticità.

venezia-turismo-sostenibile

Venezia sostenibile: nuovi sguardi per itinerari insoliti

Al primo impatto, Venezia sembra tutto fuorché una città sostenibile: frotte di turisti ti travolgono non appena si arriva in stazione dei treni o a Piazzale Roma, così tanti in qualsiasi giorno dell’anno da oscurare spesso la vista di palazzi, piazze e calli. Invece una Venezia sostenibile esiste, ed è fatta di percorsi ed itinerari defilati attraverso cortili e giardini sconosciuti, isole disabitate e piccole chiese.

forte-campolongo-itinerario-asiago-grande-guerra

Forte Campolongo: itinerario della Grande Guerra

Forte Campolongo: meta del mio itinerario di qualche domenica fa, quando ancora l’inverno sembrava un’ipotesi lontana e i prati erano ancora verdissimi. Un percorso facile nell‘Altopiano di Asiago che come ogni itinerario di guerra merita di essere percorso con attenzione e rispetto, ricordando chi su queste vette ha sacrificato se stesso.